Pagina:Grew - Lo sviluppo di un pianeta, 1914.djvu/396

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


372 Lo sviluppo di un pianeta per un processo naturale di discesa nel prossimo pe¬ riodo successivo. La classe da lungo tempo estinta di organismi conosciuti come i Trilobiti sono estrema- mente istruttivi per questo rispetto. Per quanto è noto essi si ritrovano solamente nelle roccie Paleozoiche, sebbene vi siano cotanti tipi nel Cambriano inferiore da darci l’assicurazione che essi devono essere andati sviluppandosi per molto tempo prima di quell’epoca. Nel Cambriano e nel periodo successivo, l’Ordoviciano, i Trilobiti giunsero al loro periodo di massima abbon¬ danza ; di poi, seguirono un lungo, dolce declinare terminante in una completa e finale sparizione prima della fine del Permiano, l’ultimo della serie Paleozoica. Ma le larve dei trilobiti di nuova origine e gracili sono ritenute da alcuni scrittori essere assai prossime alle prime forme di larve di tutti i Crostacei, che sono succeduti a quelli. Anche nelle roccie Cambriane si trova una specie estinta di Echinoderma (Cystidea) di cui si ha giusto motivo di credere che essa sia l’antenata di tutte le Asterie, Ofiure, Ricci di mare, di tutte le epoche suc¬ cessive. Egli è tra codesti animali quasi fissi e tardi che noi dovremmo aspettarci la minima variazione e la più diuturna continuità. Tra i Molluschi (od animali con conchiglie) la storia della vita e la storia degli ante¬ nati di alcune forme sono state condotte a termine in modo meraviglioso. I Brachiopodi pure datano dal Cambriano. Essi non sono estinti, sebbene essi siano ora di molto ridotti ; ma nei mari Paleozoici essi erano numerosi oltre ogni credere. Grandi masse di calcare antico sono sovente composte quasi esclusivamente dei gusci loro e la loro varietà consiste nel mantenere l’abbondanza loro. Le lineee della loro discendenza stanno per essere esaurite. Tutti i Brachiopodi for¬ mano dapprima un sottile guscio embrionale detto il