Pagina:Grew - Lo sviluppo di un pianeta, 1914.djvu/423

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


La durata dell’uomo 399 Gli uomini di Cromagnard. Al seguito degli uomini di Neanderthal vennero gli uomini di Cromagnard o di Reindeer, come li chiama Sir E. Ray Lankester (i). 1 primi crani della loro razza furono trovati a Cro Magnon nella Francia Cen¬ trale. Alcuni degli uomini di questa razza furono molto alti di statura — uno degli scheletri delle grotte di Mentone è quello di un uomo alto 6 piedi e tre pol¬ lici e'/s (m- Ii92 3)- Essi avevano una buona capacità cerebrale; i disegni che essi hanno lasciato nelle grotte ed i loro belli intagli provano che essi avevano abilità artistica ed una natura ben sviluppata. Essi avevano crani spessi, sebbene essi non avessero l’enorme spes¬ sore attorno al fronte degli uomini di Neanderthal ; essi avevano dei nasi fini e stretti, e forti mandi¬ bole ; quantunque la mandibola non avesse uno svi¬ luppo eccessivo come nel negro moderno. Essi erano una razza di testa allungata piuttosto che di testa rotonda (2). Recenti scavi fatti accuratamente dal Principe di Monaco in quattro caverne a Mentone, dove un nu¬ mero di scheletri di quell’epoca è stato portato alla luce, indica l’esistenza di un’altra razza. « In una delle grotte (3), ed in una posizione che li dimostra datare dal più profondo strato del Medio Pleistocene, una tarda età glaciale, sono stati trovati due scheletri completi, i quali ovviamente sono differenti da quelli di entrambe le genti di Neanderthal e di Cromagnard. Essi hanno dei crani che decisamente rassomigliano a quelli della razza del negro moderno, cosicché essi (1) Articoli sugli uomini di Neanderthal e delle spelonche nella « Science from an Easy Chair ». Sir E. Ray Lankester (Méthuen). (al In termini tecnici : essi erano dolicocefali piuttosto che brachicefali. (Nota del Traduttore). (3) Ibidem, pag. 398.