Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/50

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 52 =


Malpaga.

Villaggio poche miglia da Bergamo, reso interessante dalla lunga dimora fattavi dal capitano Bartolomeo Colleoni, del quale vedesi ancora l’abitazione in forma di Castello del medio Evo. Bartolomeo Colleoni, ritiratosi dalle armi ormai vecchio, teneva in Malpaga una specie di corte con grosso drappello de’ suoi antichi compagni di guerra. Ricchissimo per i doni in denaro ed in terre avute da Venezia, accoglieva nel suo castello ogni sorta di personaggi, che passavano per quei luoghi. Cristierno re di Danimarca, reduce da Roma, venne appositamente a Bergamo per visitare il Colleoni. Egli lo ricevette nel suo castello e lo intrattenne parecchi giorni in convitti, in giostre e caccie, in spettacoli di accampamenti ed esercizi militari. Nel castello, che tuttora conserva il suo primitivo carattere, vedesi ancora la stanza ove il Colleoni è morto il 4 Novembre 1475. Avvi una sala terrena, ove è dipinto il ricevimento di re Cristierno. È lavoro di Gerolamo Romanino fatto eseguire da qualcuno di casa Martinengo, alla quale gran parte dei possessi del Colleoni erano passati. Nel cortile del castello, vi sono altri freschi ugualmente del Romanino.