Pagina:Il Mistero del Poeta (Fogazzaro).djvu/236

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
232 il mistero del poeta

maginando ciò che poteva essere accaduto in quel giorno, ciò che potrebbe succedere all’indomani.

La mia finestra guardava il fianco della fontana di San Villibaldo, e a poco a poco la figura benedicente del mansueto vescovo, con i piedi nell’ombra e la testa nella luna, mescolavasi ai miei sogni.