Pagina:Il Trentino.djvu/221

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
200 il trentino.


Nel bacino del Sarca, oltre alle due stazioni di Riva ed Arco, la quale ultima, pur essendo vicinissima a Riva, offre la rilevante differenza di 139 mm. in meno, forse per l’influenza che su quella esercita il lago, si hanno le medie (per un periodo di 12 anni) dell’osservatorio di S. Lorenzo a m. 735; nel quale la quantità dell’acqua che cade in un anno è di 1097 mm.

Nel Trentino la stagione più piovosa è l’autunno. L’Ottobre offre in parecchie stazioni una precipitazione media superiore ai 150 mm., ad esso seguono il Novembre e il Settembre. Nella primavera si ha un altro periodo di pioggia, secondario, però, rispetto al primo; esso raggiunge il massimo nell’Aprile e nel Giugno; il mese meno piovoso è il Gennaio. Il Peischer1 cercò di determinare la media annua precipitazione di tutto il Trentino in base alle osservazioni di 20 anni e ne ebbe come risultato una piovosità annua di 1150 mm. Però le medie variano sensibilmente da anno in anno, e. stando ai dati del Peischer, si avrebbero avute oscillazioni fortissime, da un minimo di 585 mm. nel 1780 a un massimo di 1820 mm. nel 1872, come pure si avrebbero oscillazioni forti anche per la precipitazione nei mesi caratteristici per le pioggie.

Sulla quantità d’acqua caduta nel mese di Ottobre si hanno cifre altissime nel 1872 (311 mm.), nel 1882 (250 mm.), nel

    vallate trentine. Chi studierà particolarmente il clima delle singole valli potrà giovarsene. Nella Valle Rendena:

    «Quando la nuvola la va ’n Algona 1

    tò la zapa e torna al cason.»


    A Fiera di Primiero (bacino del Cismone)

    «Se la vien (la pioggia) dal Schenèr, la vien col ster (staio),
    Se la vien dale Vete, la vien con le sachete;
    Se la vien da Cereda, la vien con la gheda (grembiule)
    Se da S. Martin la vien col cadin.» a 2
    1. Algon, valle che influisce nel Sarca fra i villaggi di Stenico e Pez.
    2. Schenèr, castello di Fonzaso al S. W. di Primiero; Vete le Vette feltrine che distano da Fiera di Primiero non più di 6 Km. verso S.; Cereda, valle e passo alpino verso Gosaldo e Agordo a E.; S. Martino di Castrozza, stazione alpina a N. della valle.

  1. Op. cit.