Pagina:Il Volapük - Critici e Abolitori.djvu/48

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

― 48 ―
— 48 —


8) Cioè, ha voluto tentare se poteva ottenere ciò che è quasi impossibile?

9) Sapevano di grammatica? Voi affermate di no! dunque vi contraddite chiamando colti, uomini per questo lato incolti! (V.N.1).

10) Senza cioè imparare la grammatica della loro lingua! e perciò indotti e incolti!

11) Anche «Le Kosmopolit, nella sua mondilingue (che si potrebbe chiamare buffilingue) ripete la stessa accusa: - Anke le volapük - grammatik nè esse rekommandabl, nam el esse immediate le kaus del mutilations des vocables p. e. laps (alpes), limep (imperator), lol (rose)...

12) Si vede che bravi filologi sono costoro, che chiamano parole mutilate le radici delle parole.

13) Si avrebbe ragione, se i radicali delle varie lingue, scelti dall’autore, per formare il suo vocabolario, fossero stati coniati così, come si asserisce in queste poche linee con un linguaggio assai poco filologico. Se poi l’autore ha dovuto modificare la disposizione di alcune lettere (metatesi), ciò è stato per ridurre tali radicali all’unico tipo stabilito, cioè, che i radicali parole devono cominciare e terminare in consonante, come: lap (alpe), limep (imperatore), lol (rosa).

14) E dire che nel Yelanunod si afferma, che il Vocabolario del Vp. non ha basi veramente scientifiche giuste!!

15) Ciò che appunto rende il Vp facilis-