Pagina:Il mio cuore fra i reticolati.djvu/49

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 47 —

la, e diverrà certo la più celebre, delle attrici italiane. Avete buon gusto e vi stimo.

— Ma insomma, si può sapere...

— Via, riconoscete che è deliziosa la Savelli. Non è vero che è deliziosa?

— Certo. Chi lo nega?

— E che ha dei capelli da regina?

— Certo.

— E degli occhi d'un azzurro così profondo?

— Ma sì.

— E una bocca voluttuosa?

— Ma sì.

— E che veste in un modo insuperabile?

— Ma sì.

— E che non avete mai visto una donna così adorabile?...

— Ma sì... cioè no, mi fate fare delle gaffes! Dacchè conosco voi...

Maura si stizzì femminilmente.

— Ecco il madrigale in ritardo! Ah dunque siete proprio innamorato della vostra Diana! Siete un pessimo soggetto, Voi! E non è vero niente che sia così bella, la vostra Diana! Ha la vita troppo lunga, ha le mani troppo grandi, ha i capelli di cento colori, ha la pelle porosa, ha un'eleganza di pessimo gusto: non è bella, non è affatto bella, sapete! Non andate orgoglioso della vostra