Pagina:In morte di Lorenzo Mascheroni.djvu/98

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

(98)

Pagina 22


Orian degli astri indagator sovrano.

* La teoria del nuovo pianeta Urano, stampata in Milano del 1789, fu conosciuta a Parigi dai più distinti astronomi e geometri. Ma perchè il modesto Oriani non la presentò all’accademia delle scienze, l’astronomo Delhambre profittò senza scrupolo delle scoperte altrui, e le sue tavole pubblicate due anni dopo ottennero un premio ad altri dovuto.


Pag. 23


. . . . Borda . . . . . .

* Bartolomeo Borda celebre matematico francese, intimamente legato d’amicizia col nostro Mascheroni, il quale su la di lui morte compose un’elegia latina degna del secolo d’Augusto.


Ivi


L’arco che l’ombra fa cader più corta.

Il Meridiano.


Pag. 25


Dopo il tuo dipartir dal patrio suolo, ec.

Mascheroni, il quale era stato membro del corpo legislativo della repubblica cisalpina, dacchè gli austro-russi invasero l’Italia, si rifuggiò cogli altri patrioti in Francia.


Pag. 26


. . . . . . . . rochi
Su la tribuna i gorgozzuli . . .

Allude alle aringhe che si tenevano in pubblico da quegl’invasati che si chiamavano repubblicani.