Pagina:Istorie dello Stato di Urbino.djvu/217

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
178 Dell'Historie de' Galli Senoni.


Assai Terre nobili, e grosse Castella vedonsi hoggi dentro al Territorio di Suasa, da gran numero de popoli, e molto nobili, e pelegrini soggetti habitate. Oltre il Cesano in specie, come le Fratte Orciano, Mondolfo, S. Costanzo, Barchi, S. Giorgio, la Cerasia, le Piaggie, ed altri molti, i quali, sicome nelle strutture loro, l’antichità riluce; così da Suasani, che da Corinalto (come diremo) partirono, si estima che fossero edificati. Da queste, in ogni tempo sono usciti huomini insigni, tanto in Leggi Civili, come nelle militie: sendo per le gloriose attioni loro, in ambe le professioni divenuti famosi, e particolarmente nelle sacre lettere e nelle Civili politiche: però che, non solo Consultori di Prencipi hanno quindi tratti i natali; mà etiandio molti, che alle dignità Episcopali, & Archiepiscopali si sono portati, & al nostro tempo due Vescovi in Barchi, ed un Arcivescovo in Mondolfo; di cui, e parimente d’ogni altro, che in questo terreno hebbero il nome di grande, se io volessi raccontar i fatti volumi ampli sarei necessitato à scrivere. Onde lasciando che altri, con rette frasi, e con eruditi inchiostri ne scrivano, io dalla Tomba che le ceneri Suasane racchiude, non havendo cavato, più alla longa non portarò il Discorso.


CAPITOLO SESTO.

De’ Luoghi murati, che nell’Umbria Senonia al presente si trovano.


Oltre i luoghi nominati di sopra, altri in maggior numero nell’Umbria Senonia si trovano, si come attesta Francesco Sansovino nel secondo libro delle Cronolog. dove solo dello Stato d’Urbino, che trà questi limiti (toltone Gubbio) si racchiude, sommariamente parlando, come qui sotto scrive Francesco Maria Secondo, Prencipe di bell’animo, e molto simile all’Avo, governa pacificamente il suo pacifico Stato: Hà sette commode Città, che sono Pesaro, Augubbio, Sinigaglia, Fossambrone, S.Leo, Cagli, & Urbino, tutte con Vescovado. Contiene quattro Fortezza nobili, Pesaro, e Sinigaglia sù l’acque, Urbino, e S.Leo sù l’Apennino. Possiede parimente tre Provincie,