Pagina:Kant - Considerazioni sul sentimento del sublime e del bello, Napoli, 1826.djvu/8

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

VII

AVVISO SOMMARIO

sull’opera dell’editore francese1.



La presente opera porta il nome d’uno scrittore che ha dato, nella sua patria, nuova direzione agli studii della filosofia. Nelle lettere, come in altri oggetti, non si operano le rivoluzioni senza che quelli che ne divengono i capi, non giustifichino con un certo merito una parte sì azzardosa. Ma sempre grandi son essi per certo riguardo. L’autore della Critica della ragion pura ha numerosi partegiani in Francia e presso altre nazioni: più ei n’avrebbe, se la sua dottrina, ardua sovente ed oscura, fosse a portata di tutte le menti. Dir questo, è senza fallo rivolgergli grave rimprovero; giacchè di dolce splendore deve brillare costante-

  1. Il sig. Keratry, autore sì noto per le sue Induzioni Morali e Fisiologiche, per l’opera sul Bello nelle arti d’imitazione, etc. ha pur pubblicato un commentario sulla presente operetta che sarà egualmente pubblicato se al pubblico aggradirà quest’opuscolo.