Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/268

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
236


con tanta facilità il sale ne’ paesi più caldi, mentre i fossi e i canaletti a ciò destinati riempionsi da loro medesimi in tempo di flusso; senza di esso ignoreremmo molti prodotti del fondo del mare, e d’altri difficilmente potremmo averne in abbondanza. Così il flusso sulle coste dell’Elba dona le conchiglie e le ostriche; sulle coste occidentali dell’Irlanda, l’ambra grigia; sul quelle della Pomerania e del Meklenburg, gli elettri; sulla coste delle Indie, le noci di Cocco ec. Londra ha il grandissimo vantaggio, che i bastimenti provenienti dalla Scozia e dalla Francia possono col flusso nell’istesso tempo entrare, e sortirne col riflusso, poicbè il flusso si affolla da ambedue i mari nel canale ec.


Della corrente del mare.


Oltre il moto del mare del quale si è parlato, ve ne sono degli altri che in parte dipendono da quello, e che potremmo chiamare correnti del mare. La più importante fra tutte è la corrente perpetua dall’est all’ovest, la quale, anche senza l’attrazione della luna che cagiona il flusso e riflusso,