Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/278

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
246


po di Buona Speranza, dopo aver formato molti gruppi d’isole, cominciando dall’equatore fino alla punta meridionale di esso. Sulla punta del Capo di Buona Speranza la corrente si divide in due; l’una passa verso il nord lungo la costa, l’altra va verso il sud-ovest.

Siccome il mare mediterraneo è più basso dell’atlantico, l’acqua presso Gibilterra corre contro la corrente generale, cioè, dall’ovest verso l’est Per questa caduta dell’atlantico nel mediterraneo, come dall’altro lato pel calare del mar nero il quale è similmente più alto, spiegasi l’intero movimento del mediterraneo. Cioè, il mare atlantico, avendo passato lo stretto di Gibilterra, corre verso il nord-est, lungo la costa di Europa fino a Genova; poi si volge fra l’Italia e la Corsica e la Sardegna verso la Sicilia, e passa al sud-est fra l’Italia e la Sicilia sulle coste della Grecia. La corrente del mar nero al contrario si volge subito verso la costa dell’Asia minore; corre fra le isole Cipro e Rodi verso la costa della Siria, e le corrode in modo, che le saline situate sulle sponde del mare, e scavate ne’ tempi antichi in forma di truogoli