Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/293

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

261


del mare. Più pericoloso di questi vortici pei navigatori mal accorti è il Kuilstrom (corrente del pozzo), il quale, 4 miglia verso il nord da Bergen, nella parrocchia di Lindaas, corre fra la terra ferma e molte piccole isole. Il suo corso, che dipende parimente dal flusso e riflusso, ha pure questo di particolare, che gli corre egualmente incontro; si diffonde nell’interno del continente, alloraquando l’altre correnti corrono nel mare; e trabocca di nuovo al di fuori, quando quelle tornano in dietro. Siccome quivi l’acqua è ritenuta e ritardata egualmente da una lunga catena di piccole isole fino alla baja, la quale si è formata dentro terra; così l’acqua arriva dopo che le altre acque hanno scolato. Qui hanno naufragato varj vascelli in differenti tempi, ed una volta 7 balandre in un tempo stesso. Cagione di tali disgrazie è la corrente che volta rapidamente; e quando non si mette una particolare attenzione, gira sì all’improvviso, che i vascelli sono gettati sugli scogli. Lo stesso fenomeno accade negli altri vortici, ove naufragandosi i vascelli, devesi attribuire sempre questa disgrazia piuttosto al vento, il quale si cambia e porta il vascello sugli scogli, che ai vortici stessi.