Pagina:Kirchberger - Teoria della relatività, 1923.djvu/16

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

RELATIVITÀ MECCANICA 13

usi pratici dell’astronomia o della navigazione, descrivono i movimenti degli astri tali quali appaiono dalla terra considerata come centro immobile; vai dire che in questi scopi unicamente di utilità, il sistema geocentrico è ancora valevole; astronomi e navigatori lo utilizzano sempre.


c) Il principio della relatività

meccanica


Se geometricamente tutte le spiegazioni di un movimento possono essere considerate come equivalenti, l’esperienza quotidiana ci dimostra che in realtà non è cosi. In un treno in marcia, o meglio ancora in un ascensore che scorre con un movimento uniforme, con una dolcezza perfetta, noi, certo, non avvertiamo il movimento, ma ci accorgiamo della messa in marcia o dell’arresto. In un tram o in un qualsiasi altro veicolo, anche senza guardare al di fuori, per le ben note perturbazioni di equilibrio, siamo avvertiti del passaggio delle curve affatto intuitivamente, senza riportarci a un corpo di paragone, cioè in una maniera non solamente relativa, ma anche assoluta. Un fisico armato di tutti gli apparecchi immaginabili, non ci darebbe maggiori indizi di quelli che ci dà la nostra sensazione immediata: s’egli non potesse gettare uno sguardo fuori del treno non sarebbe in grado, per qualche esperienza ch’egli tentasse, di mettere in evidenza dall’interno del veicolo in marcia il movimento uniforme del veicolo stesso: al contrario egli consta-