Pagina:L'edera (dramma).djvu/102

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Annesa

aggrappandosi al suo collo, piangendo.


Oh, che dici?! — Cattivo!... Lo sai che vivo solamente per te!

Paulu.

E allora finisci di piangerei... E poi ora non ce n’è più motivo.

Annesa

tentando di sorridere.

Sì! sì... Hai ragione... Dunque, hai trovato?... Sei salvo?

con intonazione cupa

Tu sei salvo.... e io....

tornando a fingere.

Sono tanto contenta!... E dove?... Da chi hai trovato?

Paulu si mostra confuso ed esitante.


Da Ballore?

Paulu.

Non parliamo di Ballore!... Dopo avermi invitato a seguirlo, lusingandosi certo di farmi sposare una delle sue sorelle, comprendendo che io da quell’orecchio non ci sentivo, promise di presentarmi alla sorella del rettore di San-


— 92 —