Pagina:L'edera (dramma).djvu/122

Da Wikisource.


Paulu

commosso.

Mamma!... Nonno!... E Rosa?... Dov’è Rosa?

Donna Rachele.

L’abbiamo affidata a mia cognata,... Che vuoi?... Siamo sempre in pena di essere arrestati.

Don Simone

trionfante, a Gantine.

Eccolo qua il delinquente contumace!

Paulu

vedendo Gantine: — con asprezza.


Che fai tu, qui?... Perchè sei ritornato?

Gantine

con arroganza.

Per Annesa!... Non ho forse il diritto d’interessarmene?

Paulu

con disprezzo.

Annesa non ha bisogno di te!... Vattene!... Questa casa non ha più bisogno dei tuoi servigi.

Gantine.

So che mi avete procurato lavoro altrove per


— 112 —