Pagina:L'edera (dramma).djvu/170

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Paulu

ironico.

In questo caso...

Donna Rachele e Prete Virdis rimangono male: — poi questi ripiglia indispettito.


Prete Virdis.

Sì, miscredente!... In questo caso, la sposerai... e sarà anche la tua più gran penitenza!

si calma: — a donna Rachele.

In somma, è necessario che Annesa e Paulu si rivedano... forse, l’ultima volta... per intendersi definitivamente.... Ora, l’avverto... la mando qui... ed esco dal cortile.

avviandosi.

Donna Rachele.

Sta bene... Paulu faccia pure quello che la coscienza gli detta.

Prete Virdis

approva e saluta, al solito, con la mano: — poi, esce dalla cucina.


Paulu

alzandosi, risoluto.

Mamma, ditemi almeno, che capite la necessità di tenerla con noi?


— 160 —