Pagina:La Donna e il suo nuovo cammino.pdf/135

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

il nuovo orientamento della donna ecc. 125


minciano pur essi ad insegnare cose più alte, c’è tutta una schiera di donne, non meno istruite in materia, che nell’esercizio della professione, e per pubblicazioni e discorsi pubblici e privati, vanno continuamente sfatando molte delle perniciose favole del passato, e introducendo vieppiù nella coscienza generale molta nuova luce, terribile, ma risanatrice. Ho avuto occasione di osservare una volta, Signori, che dietro al nuovo carattere dinamico che il movimento femminile ha assunto nell’ultimo decennio, sono da cercarsi tre motivi, che sono: nuova sapienza, nuovo amore, e nuovo potere. Dalla nuova conoscenza del male, dovuta in gran parte al progresso della donna in medicina, ma pure in tutte le scienze sociali, è nato un nuovo amore protettore per la razza che, assumendo in molte i caratteri d’una vera crociata, è diventato un nuovo tremendo potere. In migliaia di donne questa prima vera conoscenza del male è stata come una miccia applicata ad una mina: nel movimento politico vi ha dato in Inghilterra lo stranissimo spettacolo di donne dell’aristo­crazia che si sono alleate a donne del popolo, e in più casi, come quelle, si sono mostrate pronte a soffrire la prigionia per la violenza delle loro proteste: nella vita di famiglia, non meno, in migliaia di casi ha portato un lievito di rinnovamento che assomma ad una rivoluzione, perchè per la prima volta il muto secolare anelito di migliaia di donne per una maggior elevatezza di vita si è trovato rafforzato dalla ragione, e spronato dalla coscienza: per sè sola, la donna non poteva combattere, ma ora che comprende che certe battaglie le sono richieste da Dio, in fedeltà alla sua stessa missione di madre, trova la forza di quella passione che, come dissi innanzi, può sola opporsi a quella che sente per l’uomo, e pronta a perdere tutto in di-