Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/345

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Israele condotto in cattività 2 RE, 17. per la sua idolatria.
del re, per cagione del re degli Assiri.

19  Ora, quant’è al rimanente de’ fatti di Achaz; queste cose non sono esse scritte nel libro delle Croniche dei re di Giuda?

20  Ed Achaz giacque co’ suoi padri, e fu seppellito co’ suoi padri, nella Città di Davide. Ed Ezechia, suo figliuolo, regnò in luogo suo.


Osea ultimo re d'Israele - Salmaneser prende Samaria e conduce le dieci tribù in cattività.

17  L’ANNO duodecimo di Achaz, re di Giuda, Osea, figliuolo di Ela, cominciò a regnare sopra Israele, in Samaria1; e regnò nove anni.

2  E fece quello che dispiace al Signore; non però come gli altri re d’Israele, che erano stati davanti a lui.

3  Salmaneser, re degli Assiri, salì contro a lui; ed Osea gli fu fatto soggetto, e gli pagava tributo.

4  Ma il re degli Assiri scoperse una congiura in Osea; perciocchè egli avea mandati ambasciatori a So, re d’Egitto, e non avea pagato il tributo annuale al re degli Assiri; laonde il re degli Assiri lo serrò, e lo mise ne’ ceppi in carcere.

5  E il re degli Assiri salì per tutto il paese, e venne in Samaria, e vi tenne l’assedio tre anni.

6  L’anno nono di Osea, il re degli Assiri prese Samaria2, e menò gl’Israeliti in cattività in Assiria3; e li fece abitare in Hala, ed in Habor, presso al fiume Gozan, e nelle città di Media.

7  Or questo avvenne, perciocchè i figliuoli d’Israele aveano peccato contro al Signore Iddio loro, il quale li avea tratti fuor del paese di Egitto, di sotto alla mano di Faraone, re di Egitto; ed aveano riveriti altri dii;

8  ed erano camminati negli statuti delle genti, le quali il Signore avea scacciate d’innanzi a loro4, e negli statuti che i re d’Israele aveano fatti;

9  ed aveano copertamente fatte cose che non erano diritte inverso il Signore Iddio loro, e si aveano edificati degli alti luoghi in tutte le lor città, dalle torri delle guardie, fino alle città forti;

10  e si aveano rizzate statue, e boschi, sopra ogni alto colle, e sotto ogni albero verdeggiante.

11  E quivi aveano fatti profumi in ogni alto luogo, come le genti che il Signore avea trasportate via d’innanzi a loro; ed aveano fatte cose malvage, per dispettare il Signore;

12  ed aveano servito agl’idoli, de’ quali il Signore avea lor detto: Non fate ciò5.

13  E benchè il Signore avesse protestato ad Israele, ed a Giuda, per tutti i suoi profeti, e per tutti i veggenti, dicendo: Convertitevi dalle vostre vie malvage6, ed osservate i miei comandamenti ed i miei statuti, seguendo tutta la Legge, la quale io ho comandata a’ padri vostri, e la quale io vi ho comandata per li profeti, miei servitori;

14  non però aveano ubbidito; anzi aveano indurato il lor collo7, come i padri loro, che non aveano creduto al Signore Iddio loro;

15  ed aveano sprezzati i suoi statuti, e il suo patto, il quale egli avea contratto coi lor padri; e le protestazioni ch’egli avea fatte a loro stessi; ed erano camminati dietro alla vanità, onde si erano invaniti; e dietro alle genti ch’erano d’intorno a loro, delle quali il Signore avea lor comandato, che non facessero come esse;

16  ed aveano lasciati tutti i comandamenti del Signore Iddio loro, e si aveano fatti due vitelli di getto8, e de’ boschi; ed aveano adorato tutto l’esercito del cielo, ed aveano servito a Baal9;

17  ed aveano fatti passare i lor figliuoli, e le lor figliuole, per lo fuoco10; ed aveano atteso a indovinamenti, e ad augurii; e si erano venduti a far ciò che dispiace al Signore, per dispettarlo.

18  Perciò, il Signore si adirò grandemente contro ad Israele, e li rimosse dal suo cospetto, e non vi restò, se non la tribù di Giuda sola.

19  Ma anche Giuda non osservò i comandamenti del Signore Iddio suo; anzi camminò negli statuti di que’ d’Israele, ch’essi aveano fatti11.

20  Perciò, il Signore sdegnò tutta la progenie d’Israele, e li afflisse, e li diede in mano di predatori, finchè li ebbe cacciati via dal suo cospetto.

21  Perciocchè, dopo ch’egli ebbe stracciato Israele d’addosso alla casa di Davide, e ch’essi ebbero costituito re Geroboamo, figliuolo di Nebat, Geroboamo sviò Israele di dietro al Signore, e gli fece commettere un gran peccato.

22  Ed i figliuoli d’Israele camminarono in tutti i peccati che Geroboamo avea commessi, e non se ne rivolsero;

23  intanto che il Signore tolse via Israele dal suo cospetto, siccome ne avea parlato per tutti i profeti, suoi servitori; ed Israele fu menato in cattività d’in su la sua terra in Assiria, ove è stato infino ad oggi.

Le terre di Israele popolate da idolatri.

24  E IL re degli Assiri fece venir genti di Babilonia, e di Cuta, e di Avva,


  1. 2 Re. 15. 30
  2. 2 Re. 18. 9, ecc. Os. 13. 16
  3. Deut. 28. 35, 64
  4. Deut. 18. 9
  5. Es. 20. 3, 4
  6. Ger. 18. 11; 25. 5; 35. 15
  7. Prov. 29. 1
  8. 1 Re. 12. 28
  9. 1 Re. 16. 31
  10. Lev. 18. 21
  11. Ger. 3. 8

337