Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/440

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Convito di Ester. ESTER, 6. Mardocheo onorato.
Ester, in pie nel cortile, ella guadagnò la sua grazia1; e il re stese verso Ester la verga d’oro ch’egli avea in mano: ed Ester si accostò, e toccò la cima della verga.

3 E il re disse: Che hai, o regina Ester? e quale è la tua richiesta? fosse pur fino alla metà del regno, ti sarà data2.

4 Ed Ester disse: Se piace al re, venga oggi il re con Haman al convito che io gli ho apparecchiato.

5 E il re disse: Fate prestamente venire Haman, per far ciò ch’Ester ha detto. II re adunque venne con Haman al convito che Ester avea apparecchiato.

6 E il re disse ad Ester, nel convito del vino: Quale è la tua richiesta? e ti sarà conceduta; e quale è la tua domanda? fosse pur fino alla metà del regno, sarà fatta.

7 Ed Ester rispose, e disse: La mia richiesta, e domanda, è:

8 Che se io ho trovata grazia appo il re, e se piace al re di concedermi la mia richiesta, e di far la mia domanda, il re venga con Haman a un altro convito che io farò loro; e domani, io farò secondo la parola del re.

Haman cerca la morte di Mardocheo; ma è forzato di onorarlo.

9 E Haman uscì in quel di fuori, allegro, e col cuor lieto. Ma quando vide Mardocheo alla porta del re, il qual non si levava, ne si moveva per lui, fu ripieno di furore contro a lui.

10 Ma pur si rattenne, e venne in casa sua, e mandò a far venire i suoi amici, e Zeres, sua moglie.

11 E Haman raccontò loro la sua gloria, e le sue ricchezze, e la moltitudine de’ suoi figliuoli; e in quanti modi il re l'avea ingrandito, e come egli l’avea innalzato sopra i principi, e sopra i servitori del re.

12 Poi soggiunse: Eziandio la regina Ester non ha fatto venir col re, al convito ch’ella ha fatto, altri che me, e anche per domani son da lei invitato col re.

13 Ma tutto questo non mi contenta, mentre io veggo quel Giudeo Mardocheo sedere alla porta del re.

14 E Zeres, sua moglie, e tutti i suoi amici, gli dissero: Apprestisi un legno alto cinquanta cubiti; e domattina di’ al re che vi si appicchi Mardocheo; poi va col re allegro al convito. E ciò piacque a Haman, e fece apprestare il legno.


6
 IN quella notte, avendo il re smarrito il sonno, comandò che si portasse il libro delle memorie de’ giornali; e quelle furono lette in presenza del re. 2 E in essi fu trovato scritto, che Mardocheo

avea rivelata l’impresa di Bigtana, e di Teres, due eunuchi del re, de’ guardiani della soglia, i quali cercavano di metter la mano addosso al re Assuero3.

3 Allora il re disse: In qual maniera è stato Mardocheo onorato e magnificato per questo? E i famigli del re che gli ministravano dissero: Non gli è stato fatto nulla.

4 E il re disse: Chi è nel cortile? (Or Haman era venuto nel cortile difuori del palazzo del re, per dire al re che comandasse che Mardocheo fosse appiccato al legno ch’egli avea apprestato per lui);

5 E i famigli del re gli dissero: Ecco Haman, che sta aspettando nel cortile. E il re disse: Fate ch’egli entri.

6 Haman adunque entrò e il re gli disse: Che si converrebbe egli fare ad un uomo che il re volesse onorare? E Haman disse fra sè stesso: A cui vorrebbe il re fare onore, se non a me?

7 E Haman disse al re: Se il re volesse onorare alcuno;

8 Si converrebbero recare i vestimenti reali, de’ quali il re si veste, e menare il cavallo, il quale il re cavalca, e metter la benda reale sopra la testa di esso;

9 E que’ vestimenti, e quel cavallo, si converrebbero, dare in mano di un personaggio d’infra i principi del re, d’infra i baroni; e colui il quale il re volesse onorare, dovrebbe esser vestito di que’ vestimenti, e farsi cavalcar quel cavallo per le strade della città; e si converrebbe gridar davanti a lui: Cosi deve farsi a colui, il quale il re vuole onorare.

10 Allora il re disse a Haman: Prendi prestamente i vestimenti, e il cavallo, come tu hai detto, e fa così a Mardocheo, quel Giudeo che siede alla porta del re; non tralasciar nulla di tutto ciò che tu hai detto.

11 Haman adunque prese i vestimenti, e il cavallo, e vestì Mardocheo, e lo fece cavalcar per le strade della città; e gridava davanti a lui: Cosi deve farsi a colui che il re vuole onorare.

12 Poi Mardocheo ritornò alla porta del re; e Haman si ritrasse ratto in casa sua, dolente, e col capo coperto.

9 E Haman raccontò a Zeres, sua moglie, e a tutti i suoi amici; tutto cio che gli era avvenuto. E i suoi savi, e Zeres, sua moglie, gli dissero: Se Mardocheo, davanti al quale tu sei cominciato a scadere, è del legnaggio de’ Giudei, tu non potrai sopraffarlo; anzi del tutto tu caderai davanti a lui.

Haman denunziato da Ester e messo a morte.

14 Mentre costoro parlavano ancora con lui, giunsero degli eunuchi del re, e ne

  1. Prov. 21. 1
  2. Mar. 6. 23
  3. Est. 2. 21-23

432