Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/726

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Il gran nemico. DANIELE, 12. Gli ultimi tempi.

delle imprese contro alle fortezze; e cibo, fino ad un tempo. 25 Poi egli moverà le sue forze, e il cuor suo, contro al re del Mezzodi, con grande esercito; e il re del Mezzodi verra a battaglia, con grande e potentissimo esercito; ma non potrk durare; perciocche si faranno delle maccliinazioni contro a lui. 26 E quelli che raangeranno* iL suo piatto lo romperanno; e F esercito di colui inondera il paese,e molti caderanno uccisi. 27 E il cuore di que’ due re sard volto ad oflFender V un U altro, e in una medesima tavola parleranno insieme con menzogna: ma cib non riuscira bene; perciocche vi sard ancora una fine, al tempo determinato, 28 E colui se ne ritorner^ al suo paese con gran ricchezze; e il suo cuore sard contro al Patto santo; ed egli far^ di gran cose; e poi se ne ritornera al suo paese. 29 Al tempo determinato, egli verra di nuovo contro al paese del Mezzodi; ma la cosa non riuscir^ quest’ultima volta come la prima. 30 E verranno contro a lui delle navi di Chittim, ed egli ne sara contristato, e se ne ritornera, e indegnera contro al Patto santo, e fara di gran cose; poi ritornera, e porgera le orecchie a quelli. che avranno abbandonato il Patto santo. 31 E le braccia terranno la parte sua, e profaneranno il santuario della fortezza, e torranno via il sacvificio continuo, e vi metteranno l’abbominazione desertante". 32 E per lusinghe egli indurra a contaminarsi quelli che avran misfatto contro al Patto; ma il popolo di quelh che conoscono l’Iddio loro si fortificher^, e si portera valorosamente. 33 E gl’intendenti d’infra il popolo ne ammaestreranno molti; e caderanno per la spada, e per le fiamme, e andranno in cattivita, e saranno in. preda, per molti giorni. 34 JNIa mentre caderanno cosl, saran soccorsi di un po’ di soccorso; e molti si aggiugneranno con loro con bei sembianti intinti. 35 Di quegl’intendenti adunque ne ca^ deranno alcuni; acciocche fra loro ve ne sieno di quelli che sienoposti alcimento, e purgati, e imbiancati^ fino al tempo della fine;. perciocche vi sard ancora itjia fine, al tempo determinato. 36 Questo re adunque fara cio che gli piacera, e s’innalzera, e si magnitichera sopra ogni dio; e proferira cose stranc contro all’Iddio degl’iddii; e prosperera, finche l’indegnazione sia venuta meno; conciossiach6 una determinazione ne sia stata fatta. 37 Ed egli non si curera degl’iddii de’ suoi padri, ne d’amor di donne, ne di dio alcuno; perciocche egli si magnitichera sopra ogni cosa. 38 Ed egli onorera un dix) delle fortezze sopra il suo seggio; egli onorera, con oro, e con argento, e con gemme, e con cose preziose„un dio, il quale i suoi padri non avranno conosciuto. 39 Ed egli verra a capo de’ luoghi rauniti delle fortezze, con quell’iddio strano; egli accrescera d’onore quelli ch’egli riconoscera, e li fara signoreggiar sopra molti, e spartira la terra per prezzo. 40 Or in sul tempo della nne, il re del Mezzodi cozzerk con lui; e il re del Settentrione gli verra addosso, a guisa di turbo, con. carri, e con cavalieri, e con molto naviglio; ed entrera ne’ paesi d’esso, e inondera, e passer^ a traverso®; 41 Ed entrera nel paese della bellezza, e molti paest ruineranno; e questi scamperanno dalla sua mano: E(lom, Moab, e la principal parte de’ figliuoli di Amnion. 42 Cosi egli mettera la mano sopra molti paesi, e il paese di Egitto non iscampera. 43 E si fark j)adrone de’ tesori d’oro, e d’argento, e di tutte le cose preziose di Egitto; e i Libii, e gli Etiopi saranno al suo seguito. 44 Ma rumori dal Levante, e dal Settentrione lo turberanno; ed egli uscira con grande ira,. per distruggere, e per disperer molti. 45 E piantera le tende del suo padiglione reale fra i mari, presso del santo monte di bellezza; poi,, come sara pervenuto al suo fine, non vi sard alcun che l’aiuti. Ultimi tempi— Parole guggellate. 1 O OR in quel tempo si levera Micael, ^^ quel gran principe, che sta per li figliuoli del tuo popolo; e vi sark un tempo di distretta, qual non fu giammai, da che questo popolo h stato nazione, fino a quel tempo/; e in. quel tempo d’infra il tuo popolo sara salvato cliiunque si trovera scritto nel libro^. 2 Ela moltitudine di quelli che dormono nella polvere della terra si risvegliera; gli uni a vita eterna, e gli altri a vituperh, e ad mfamia eterna’^. 3 E gl’intendenti risplenderanno come ] lo splendor della distesa; e quelli che avranno giustificati nxoj,risplenderanno come le stelle in sempiterno *. ^ 4 Or tu, Daniele, serra queste parole, e f "Dan. 12. 11, * Dan. 12. 10. IPiet. 1. 7. Dan. 7. 8, 25. 2 Tess. 2; 4: Apoc. 13..5, ecc. <* 1 Tim. 4. 1— 8. * Ezec. 38. 15. / Ger. SO; 7". Mat. 24. 21. " Es.:}2, 32. Sal. 09. 28. Luc. 10. 20. Fil. 4..S. Apoc. 18. 8. ^ Mat. 25. 46. Giov. 5. 28, 29. Fat.. 24. 15. Prov. 4. 18. Mat. 13. 43. 1 Cor. 15. 42, 43. Giac. 5. 20. 718