Pagina:La riforma dell'Alcorano.djvu/33

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

27

prj del loro sesso, e non le escluderete dall’imparare a leggere, e scrivere.

Cesserà affetto la proibizione dei cibi determinati nell’Alcorano: tutti gli animali soggetti sono all’uomo, e vi è libero l’uso; esterminate i nocivi per amor vostro, e de’ vostri simili.

Maometto vi abbacinò dandovi ad intendere i piaceri sensuali a voi preparati nel Paradiso: nò, non vi saranno le giovani a vostro arbitrio, ed alla vostra passione; sarete divenuti per eccellenza spiriti, e questi si dilettano con gusti di altra fatta, che il mortale più perspicace non può comprendere. Osinano chiamato il Casto, che mise in ordine, e distinse i Capitoli dell’Alcorano, non ebbe ribrezzo di inserirvi una sì fatta promessa: des-