Pagina:Landi - Vita di Esopo, 1805.djvu/195

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

F A V O L E 181

la vedendo, che l’inganno suo non succedeva; andò a trovare il Pastore, e gli disse dove il Lupo era, che facilmente si sarebbe potuto ammazzare. Il Pastore subito andò a trovare il Lupo, e l’ammazzò, e la Volpe prese tutta la preda, che stava nella grotta del Lupo. Ma breve fu la sua allegrezza, perchè, venne in fra poco il Pastore, ed ammazzò, lei ancora.

Sentenza della favola.

Moralità. L’invidia è dannosa, e il più delle volte ruina quello, che invidia.


Del Serpente, e della Lima. 141.


Il serpente trovò una Lima, e l’incominciò a rodere. La Lima ridendo disse; Che fai pazzo? prima romperai tutti i denti, che mi possi rompere, perchè io soglio vincere la durezza di ogni metallo.

Sentenza della favola.

Moralità. Guarda molto bene a chi tu vuoi nuocere, perchè se tu t’imbatti in un più gagliardo di te, non a lui, ma a te nuocerai.