Pagina:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu/428

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
FRANCESCO VANNOZZO — RIME

     Solo un rimedio trovo alla mia doglia:
Che, s’e’ fia mai che in te costei s’intenda,
11Tu faccia lagrimar ciascuna foglia;
     E gli arbor tutti mia ragion difenda;
Per fin che la non è mossa di voglia,
14I fiori e l’erba esta giudea riprenda.
E s’ella vi domanda — A che piangete? —
16Ognun risponda — Pietà non avete. —


Questo e l’antec., dal t. I del Dizionario estetico di N. Tommasèo; Milano, Perelli. 1860.)




— 422 —