Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/139

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

della regina. 123

“Non ne ho punto voglia,” osservò il Gatto.

“Non siate impertinente,” disse il Re, “e non mi guardate a quel modo.” E mentre parlava si nascondeva dietro ad Alice.

“Un gatto può guardare un Re,” osservò Alice, “l’ho letto in qualche libro, ma non ricordo quale.”

“Bene, ma bisogna cacciarlo via,” disse il Re con voce autorevole, e chiamò la Regina che passava colà in quel momento, “Cara mia! Vorrei che quel gatto fosse cacciato via!”

La Regina conosceva una sola maniera per appianare tutte le difficoltà, grandi o piccole che fossero, e perciò senza neppure guardare intorno, gridò, “Mozzategli il capo!”

“Andrò io stesso a cercare il boja,” disse il Re, e andò via frettolosamente.

Alice pensò che sarebbe bene d’andare a vedere come il giuoco progrediva, tanto più che sentì da lontano la voce della Regina che urlava con ira. Ella avea di già sentito che avea condannato nel capo tre giuoca-

K 2