Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/375

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

adjecta 343

PER UN «NUMERO UNICO»

VENDUTO PER BENEFICARE


     Quando la Carità stende la mano
pietosa e per chi soffre ausilio implora,
la politica ladra e traditora
4la spia cupidamente da lontano,

     indi sfodera l’ugna e piano piano
ruba l’oro raccolto e lo divora;
Calabria il sa che se ne duole ancora
8e grida il nome de’ suoi ladri invano!

     Ma qui, perchè temer? Non hanno impero
qui de’ preti le fraudi o la rapina,
11ma il cor non mente e l’animo è sincero.

     Ciò che ai dolenti carità destina
va per aperta via, dritto ed intero,
14dove il pianto l’aspetta e la rovina.