Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/382

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
350 adjecta

PREDICA

I.


     Sacerdote d’un Dio che non hai visto
ma di cui nel tuo rito il sangue bevi,
sacerdote di Dio che in alto levi
4l’Ostia di pace simbolo di Cristo:

     se tu ci credi e se all’eterno acquisto
dei battezzati affaticar ti devi,
perchè, se il giusto al bacio tuo ricevi,
8scacci l’errante e maledici al tristo?

Dolce del Figlio di Maria la voce
al nemico parlò come al fratello,
11clemente all’offensor, mite al feroce.

     Si tolse in grembo lo smarrito agnello
il buon Pastor che perdonava in croce,
14e se la frusta usò, non fu per quello.