Pagina:Le rivelazioni impunitarie di Costanza Vaccari-Diotallevi.djvu/170

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 168 —
sone che cercava la giustizia in linea politica, e per qual siasi altro delitto, purchè però vi avesse il suo interesse. Ha inoltre una mensualità.

Catalucci Luigi, Sotto-Presidente di Campitelli e Sant’Angelo.
Ercole Luigi, Ispettore di detta Presidente.
Cerbelli Vitale, Ispettore a S. Eustacchio e Parione.

Randanini Luigi. Sotto Presidente del Rione Regola; e si è mostrato molto ligio al Partito, il di lui Ispettore Angelo Bersanti.
Desantis Eugenio, Ispettore della Presidenza Colonna, stipendiato.
Lepri marchese Luigi, Presidente del Rione Monti, stipendiato.
Capranica avv. march. Pio, Presidente del Rione Trevi e Pigna, ed il di lui padre, sono quelli che riferiscono al Partito gli andamenti della Corte di Napoli, presso la quale, sotto simulato attaccamento, viene quest’ultimo dal re accolto.

Officiali alle Porte

Scatena Giovanni, stipendiato.
Belli Tito, id.
Gìancaleoni Luigi, id.
Venturini Pietro, id.

Direzione generale del dedito pubblico.

Neri Antonio: appartiene alla setta fin dal 1849, non solo ha aderito al Partito piemontese ma n’è assicurato e stipendiato. Ha esso relazione non già col Venanzi ma con Del Frate . .. il quale è in relazione con Sterbini già Triumviro repubblicano: qual Del Frate nella ripristinazione del Governo pontificio fu carceralo, ed il Neri fu quello che ne lo liberò. — Maritatasi la sorella di detto Del Frate e Randanini . . . . . bottegante prenditore dei lotti in via de’ Pastini: fu questo uno dei primi ad aprire l’ufficio di cambia valute, mandandolo a suo nome; peraltro il Neri ne