Pagina:Leonardo prosatore.djvu/323

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

319

Delli alberi che nutriscono i nesti.

Vedrannosi i padri e le madri fare molto più giovamento ai figliastri che ai lor veri figlioli.


IV. - LE PROFEZIE DELLE CERIMONIE,

De’ morti che si vanno a sotterrare.

I semplici popoli porteran gran quantità di lumi per far lume ne’ viaggi a tutti quelli che integralmente han perso la virtù visiva. umane sciocchezze! vive pazzie! (Questi due epiteti vanno nel principio della proposizione).


Del pianto fatto il venerdì sancto.

In tutte le parti d’Europa sarà pianto da gran popoli per la morte d’un solo omo.


De’ cristiani.

Molti, che tengon la fede del figliolo, sol fan templi nel nome della madre.