Pagina:Leopardi, Giacomo – Canti, 1938 – BEIC 1857225.djvu/178

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


172 APPENDICE LUI] [Notizia e dediche delle Canzoni, nell’ediz. Nobili, Bologna, 1824.} [I] A CHI LEGGE Con queste Canzoni l’autore s’adopera dal canto suo di ravvi¬ vare negl’italiani quel tale amore verso la patria dal quale hanno principio, non la disubbidienza, ma la probità e la nobiltà cosi de’ pensieri come delle opere. Al medesimo effetto riguardano, qual più qual meno direttamente, le istituzioni dei nostri governi, i quali procurano la felicità de’ loro soggetti, non dandosi felicità senza virtù, né virtù vera e generale in un popolo disamorato di se stesso. E però dovunque i soggetti non si curano della patria loro, quivi non corrispondono all’intento de’ loro Principi. Di queste Canzoni le due prime uscirono l’anno 1818, premessavi al¬ lora quella dedicatoria ch’hanno dinanzi. La terza l’anno 1820 colla lettera ch’anche qui se le prepone. E dopo la prima stampa tutte tre sono state ritoccate dall’autore in molti luoghi. L’altre sono nuove.