Pagina:Leopardi - Operette morali, Gentile, 1918.djvu/232

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DI FILIPPO OTTONIERI CAPITOLO PRIMO. Filippo Ottonieri, del quale prendo a scrivere alcuni 5 ragionamenti notabili, che parte ho uditi dalla sua propria bocca, parte narrati da altri ; nacque, e visse il più del tempo, a Nubiana, nella provincia di Valdivento; dove anche mori poco addietro ; e dove non si ha memoria d’ alcuno che fosse ingiuriato da lui, né con fatti né con parole. Fu IO odiato comunemente da'suoi cittadini; perché parve pren¬ dere poco piacere di molte cose che sogliono essere amate e cercate assai dalla maggior parte degli uomini; benché non facesse alcun segno di avere in poca stima o di ripro¬ vare quelli che più di lui se ne dilettavano e le seguivano. 15 Si crede che egli fosse in effetto, e non solo nei pensieri, ma nella pratica, quel che gli altri uomini del suo tempo facevano professione di essere; cioè a dire filosofo. Perciò parve «ingoiare dall'altra gente; benché non procurasse e 6 A altri. — nacque - 7 A tempo — Valdivento, — 8 A addietro, — 9 A lui — IO A cittadini — 11 piacete ed ewer poco tollecito di — 12 A uomini, — 15 A petuieri — 17 A eiiere, — AMF dir — 18 A gente, — AM proccurawe 1-2 DEI DETTI MEMORABILI DI FILIPPO | OTTONIERI LIBRI DUE LIBRO PRIMO — 5 ragionamenti che —- 13-4 «tima quelli che le cerca¬ vano e te ne dilett. pili di lui —» 17 voglio dir filoaofo — 18 ancorché