Pagina:Leopardi - Operette morali, Gentile, 1918.djvu/72

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 8 —


e parte eziandio con intendimento di rompere e mansuefare la ferocia degli uomini, ammaestrarliv 1 a piegare il collo e cedere alla necessità, ridurliv 2 a potersi più facilmente appagare della propria sorte, e rintuzzare negli animi affievoliti non meno dalle infermità del corpo che dai travagli propri,5 l’acume e lav 3 veemenza del desiderio. Oltre di questo, conoscevac 1 dovere avvenire che gli uomini oppressi daiv 4 morbi e dalle calamità, fossero meno prontic 2 che per l’addietrov 5 a volgere le mani contra se stessi, perocché sarebberov 6 incodarditi e prostrati di cuorec 3, come interviene per l’uso dei10 patimenti. I quali sogliono anche, lasciando luogo alle speranze miglioric 4, allacciare gli animi alla vita: imperciocchéc 5 gl’infelici hanno ferma opinione che eglino sarebberov 7 felicissimi quando si riavessero deic 6 propri mali;v 8 la qual cosa, come è la natura dell’uomo, non mancanoc 7 mai di sperare15 che debba loro succedere in qualche modoc 8v 9. Appresso creòc 9 le tempeste dei venti e dei nembi, si armòc 10 del tuono e del fulmine, diede a Nettuno il tridente, spinse le comete in giro e ordinò le eclissic 11;v 10 colle quali cose e con altri segni ed effetti terribili, instituì di spaventare i mortali di tempo20 in tempo:v 11 sapendo che il timore e i presenti pericoli riconcilierebberoc 12v 12 alla vita, almeno per breve ora, non tanto gl’infelici, ma quelli eziandio che l’avessero in maggiore abbominio, e che fosseroc 13 più disposti a fuggirla.



  1. AM ammaestrargli
  2. AM ridurgli
  3. AMF il vigore e la
  4. A da’
  5. AMF lo addietro
  6. A atteso che — AMF sarebbono
  7. A sarebbono
  8. A mali,
  9. AMF alcun modo
  10. AMFN ecclissi,
  11. A tempo,
  12. A riconcilierebbono


  1. Ancora conosceva
  2. più lenti
  3. perché [perciocché] sarebbono prostrati e abbietti di cuore
  4. luogo e dando occasione a speranze
  5. imperocché
  6. de’
  7. lasciano
  8. abbia loro a succedere in effetto
  9. — (p.9) l Appresso creò nel genere umano
  10. de’ — de’ — e s’armò
  11. l’ecclissi
  12. avrebbono riconciliato
  13. che maggiormente l'abbominassero e fossero