Pagina:Leopardi - Operette morali, Gentile, 1918.djvu/98

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


3 — 34 — pregia e loda, anteponendoti alla vita, e ti vuol tanto bene che sempre ti chiama e ti volge gli occhi come alla sua maggiore speranza. Finalmente perch’ io vedeva che molti si erano vantati di volersi fare immortali, cioè non morire 5 interi, perché una buona parte di se non ti sarebbe capitata sotto le mani, io quantunque sapessi che queste erano ciance, e che quando costoro o altri vivessero nella memoria degli uomini, vivevano, come dire, da burla, e non godevano della loro fama più che si patissero dell’umidità della IO sepoltura; a ogni modo, intendendo che questo negozio degl’ immortali ti scottava, perché parea che ti scemasse l’onore e la riputazione, ho levata via quest’usanza di cer¬ care T immortalità, ed anche di concederla in caso che pure alcuno la meritasse. Di modo che al presente, chiunque 15 si muoia, sta sicura che non ne resta un briciolo che non sia morto, e che gli conviene andare subito sotterra tutto quanto, come un pesciolino che sia trangugiato in un boc- cone con tutta la testa e le lische. Queste cose, che non sono poche né piccole, io mi trovo aver fatte finora per 20 amor tuo, volendo accrescere il tuo stato nella terra, com'è seguito. E per quest’effetto sono disposta a far ogni giorno altrettanto e più ; colla quale intenzione ti sono andata cercando ; e mi pare a proposito che noi per l’avanti non ci partiamo dal fianco l’una dell’altra, perchè stando sempre 25 in compagnia, potremo consultare insieme secondo i casi, e prendere migliori partiti che altrimenti, come anche man¬ dargli meglio ad esecuzione. MOR. Tu dici il vero, e cosi voglio che facciamo. 9 AMF (iella umidità — 12 AMF questa — 13 AMF la immortalità — 17 AMF pesciarello — 20 AMF come — 21 A seguito — AMF questo — 3 io sapeva —- 4 s’ erano — 6 vedessi — 7 costoro in (atti vivessero — 8 da beffa — 12 quest’ — 13 l'immortalità — 13 che alcuuo la metili — 15 ne scappa un briciolo — 18 tutte le lische — 21 io sono — di giorno ¡n giorno — 27 ad effetto