Pagina:Leopardi - Puerili e abbozzi vari, Laterza, 1924.djvu/277

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

nota 271


35. Elogio di san Francesco di Sales, recitato da mio fratello Carlo tra alcuni amici la sera del 29 gennaio, giorno della festa del detto santo, 1811.

[Una copia, forse di mano di Carlo, nelle carte recanatesi.]

36. Discorso sopra la Crocifissione del Redentore, da me recitato nella Congregazione dei nobili di Recanati la sera del sesto giovedì di Quaresima dell'anno 1811.

37. Scusa al mio genitore, non avendogli alla fine del mese presentata alcuna produzione. Martelliani, 1811.

38. Alla signora contessa Virginia Mosca Leopardi. Martelliani, 1811.

[Non si trovan più nelle carte recanatesi.]

39. La virtù indiana, tragedia, 1811.

[Anch'essa perduta. Esiste, per altro, la lettera con la quale il L. la offri al padre, per le feste natalizie del 1811; lettera pubblicata già dal Mestica, che, per una svista, ripetuta poi da tutti gli altri studiosi, la disse relativa alla tragedia del Pompeo in Egitto, con la quale non ha proprio che vedere.]

40. Elogio di san Francesco di Sales, recitato da mio fratello Carlo la sera del 29 gennaio 1812.

41. Discorso sopra il portar della croce, da me recitato nella Congregazione dei nobili di Recanati la sera del quinto giovedì di quaresima dell'anno 1812.

42. Indovinelli, composti per le reverende madri capuccine di Recanati, 1812, cioè:

La quaresima. Quartine.

L'ordine francescano. Martelliani.

La santa casa di Loreto. Anacreontica.

La vecchiaia. Anacreontica cavata dalle parole dell'Ecclesiaste, al capitolo 12.

L'ostensorio. Cinquisillabi anacreontici.

Il pesce di Tobia. Terzine.

43. Al signor don Sebastiano Sanchini, mio maestro. Anacreontica composta avendo terminato il poemetto intitolato I re magi, 1810.

44. Al signor don Sebastiano Sanchini, mio maestro. Martelliani, avendo terminato il poemetto intitolato Il Balaamo, 1810.

45. Brevissimo compendio della vita di Pompeo Magno e di Caio Giulio Cesare, 1811.

[I numeri 42-45 non si trovan più a Recanati.]