Pagina:Maineri - Ricordi delle Alpi.djvu/101

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

sotto i castani. 97


L’anima si eleva a desideri puri, a caste immagini, e il cuore in questi preziosi raomenti si culla d’amore e di fede.

Quest’ardito desio, vago, indistinto,
È una parte di te, di te migliore,
Che sdegnando dei sensi il labirinto
Anela un filo a uscir di breve errore.

Come germe, che innanzi primavera
Dell’involucro suo tenta la scorza,
Impaziente s’agita, e la vera
Sentita patria consigliar si sforza.1»

VIII.

La lettera di Riccardo.

— Oh, mio buon padrone, perchè vi costernate così?
— Caro Giacomo, non lo vedi? Cotesto sigillo nero mi rivela, che l’amico diletto mi ha abbandonato per sempre....


L’ombra d’annosi castagni, la bella distesa di cielo, la moltiforme scena, la quiete del luogo e dell’ora, quel tutto di armonia e di vaghezza, che ci si parava dinanzi, ci aveano raccolti per modo nelle nostre idee, che amen-

  1. G. Giusti, Il sospiro dell'anima.