Pagina:Mantegazza - L'anno 3000, 1897.djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

un sogno 75

Passò poi a un altro uffizio, quello che distribuiva la forza meccanica.

— Venite qui. Ecco un dispaccio, che arriva in questo momento dal Davalagiri nell’Imalaia:

Nel tunnel, che si sta scavando attraverso l’Imalaia, trovata una roccia quarzosa durissima, abbisogniamo di una forza triplicata di perforazione.

— E noi ubbidiremo subito alla domanda di forza richiesta.

Dopo essersi fermato a diversi uffizi distributori, l’ingegnere condusse i nostri due viaggiatori nel centro della sala, dove sopra un tavolo rotondo si vedeva una gigantesca carta geografica, dove eran segnate in rosso tutte le regioni, colle quali corrispondeva l’isola di Dinamo.

— Vedete, — diceva l’ingegnere, — su questa carta ogni sera noi segniamo le richieste delle forze, che ci si fanno dai diversi punti della nostra regione e l’intensità loro; così come le sospensioni di invio, che occorrono.