Pagina:Marinetti - Il tamburo di fuoco.djvu/65

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

accesa. Sei ore dopo, seppelliscono nella bragia del buco la proboscide. A me piace. Sembra lingua di bue selvaggio affumicata. Questo è piede di elefante. Pure saporitissimo. Una brocca di terra porosa piena di vino di palma e del montone.

Mabima

mangiando, divertita.

Quante cose buone! Questo è cervello d’ippopotamo.

Lanzirica.

Sì; e questi sono pistacchi e mandorle abbrustoliti. Se vuoi, salgo sull’albero. Ho visto un regime di banane che porta almeno cinquanta frutti. Caccerò per te le anatre, i beccaccini e i galli selvatici.

Mabima

chiamando Bagamoio.

Bagamoio! Vieni a mangiare anche tu!

Bagamoio

avvicinandosi prendendo un pezzo di carne.


59