Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/405

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


meno violenza. Lei si guasta la legatura pudica e la carta preziosa.

Simultanea

Il suo amore per la rarità la spinge ad odiare gli altri bibliofili e la loro concorrenza?... (Un silenzio) E se mi rubassero. I bibliofili sono tutti ladri.

Il bibliofilo

Certamente la passione non rispetta la proprietà. Io però denuncerei il furto.

Simultanea

Ed io, da falsa edizione antica, saprei truffarla, abilmente. Però, io sono autentica, lo giuro! Gliene dò la prova immediata.

Simultanina si spoglia velocemente davanti al Bibliofilo che comincia a tremare visibilmente terrorizzato dalle sue dita laceranti.

Sipario

404