Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/466

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Signora Imprecisi moglie

Le due! Si salvi chi può! Sono rovinata. Ho dimenticato di preparare la colazione a mio marito.

Si sente il frastuono delle due signore che escono rumorosamente sbattendo le porte.

Un manovratore

entrando:

La città si agita tutta per la Signorina Rara. La sala d’aspetto è zeppa. L’idea che la Signorina Rara passerà col diretto esalta donne, vecchi, bambini, cani, tutti.

Imprecisi

nel vano della porta-finestra, a un gruppo di fotografi e cinematografisti che vorrebbero entrare:

Disponetevi a destra e a sinistra e state pronti. Il passaggio del diretto sarà fulmineo... Dove va lei, con quello specchio?

Il seduttore di treni

entra portando sullo stomaco uno specchio tondo. Voce e gesti a sbalzi e scatti metallici:

Pubblicità e normalizzazione.

Imprecisi

Qual’è il suo mestiere?

Il seduttore di treni

Seduttore di treni, per servirla.

30


465