Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/587

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


2° Portalettere

Perché desideri tanto il radiotelefono. Non hai né voce né parole da telefonare. Cosa ne vuoi fare?

1° Portalettere

Niente. Un’idea. Ssst! Viene qualcuno.

Si nascondono in una delle guglie buie della Basilica.


Il padre

spunta fuori dal rozzo piedistallo di Furr, seguito da suo figlio:

Cosa fai?

Il figlio

avvicinandosi al muro del palazzo e toccandolo:

Sfioro il muro della mia adorata.

Il padre

Ai miei tempi si saliva, si baciava, si prendeva la propria donna. Ora invece...

Il figlio

Credi, è meglio, è più dolce. Ora toccherò la maniglia.

Il padre

Cosa fai ora?

Il figlio

Sono dieci giorni che non mi tolgo questo guanto. Ecco nuda la mia mano, vibrante come una foglia di sensitiva. Ne ho raffinata l’epidermide con unguenti speciali. I cinque polpastrelli contengono tutto il mio amore concentrato. Le


586