Pagina:Memoriale di Paolo dello Mastro.djvu/35

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 27 —

» era Tiburtio di M. Angelo de Mascio1, e Filippo Soattaro, e dicevasi ch’era grande compagnia de Jovini, e fu fatta una commessione generale fino a questo di 25 di maggio die assignaro Santa Maria Rotonda, e ne andò lo Banno per Roma, e io l’odii.»


Dell’Anno 1461.


«A dì 16 di Ottobre, fu de Jovedi, la Regina de Cipri2 entrà in Roma, e molti Card.li, e li Conservatori andaro incontra fino a Santo Paolo, e venne per mare e poi per fiume sino alla voltata di Santo Paolo.

» E pure nel d°. anno e mese, a dì 29 detto, fu de Giovedì, se partì da Roma la sopra d.a Regina di Cipri, et andò verso Francia allo suocero suo duca di Savoia.

» Nelli 1461, a dì 27 di novembre, e fu di venerdì, alle tre hore di notte venne lo sabbato, fu lo terremoto, e fu sì granne, che fe’ sonare la campana di san Marcello tre tocchi, e poi in po di spatio la fe sonare quattro tocchi.

» Nel d.° anno a dì 17 di Decembre, e fu lo Giovedì, la sera che la luna era in quinta decima, fu in Ecclissis tutta la luna nerissima, come un panno nero, salvo de quattro deta, che se vedeva chiara, e durao da mezza huora a schiarir tutta, e era pulito e sereno.

» Nel d.° anno a dì 19 di Decembre, e fu di sabbato, alle 22 hore morì M. Francesco dello Schiavo di Roma, de Nobile casa; e de pueritia fu tenuto sempre bono homo, ede santa vita, e poi che fu anticho della casa sua, e dell’avo paternale(?), ne fece la Chiesa di Santo Bernardo, e di continuo diceva Messa e predicava con grande devotione, e dava sempre buonissimo esempio al Popolo, e durò più anni et anni in sua vita questa compagnia, e lassola benissimo ordinata, e la Chiesa con molti ornamenti, e l’ottava del Corpo di Christo faceva onni anno la processione per lo Paese de intorno alla d.a Chiesia de Santo Bernardo con molta chierchia de preti e frati.»


Dell’Anno 1462.


«A dì XI Aprile fo di Domenica venne de Grecia, da una

  1. Tiburzio figlio di Angelo Massa ( fatto già morire da Nicola V. = Vedi sopra) forse nella speranza di sollevar Roma e vendicare la morte di Stefano Porcari suo zio, e anche del padre, e di Clemente suo fratello, si era ribellato unitamente a diversi altri giovani romani e si erano fortificati al Panteon. Furono fatti appiccare tutti ad una finestra del Campidoglio da Pio II. (V. Platina, vita di Pio II).
  2. Carlotta, figlia di Giovanni III e di Elena, incoronata regina di Cipro il 5 Agosto 1458.