Pagina:Memorie della Accademia delle Scienze di Torino, Tomo XXIX.djvu/505

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

di costanzo gazzera 89

pareti del loro monumenti archittetonici, sui lavori di scultura, che ne’ papiri ieratici, o demotici: e di tal foggia eseguivasi, che i titoli propri ed individuali del re venissero rinchiusi in uno di cotesti cartelli, ed in un altro il nome proprio: e i due cartelli o erano appaiati, o si seguitavano immediatamente, e con piccolo intervallo.

L’ accurato esame di molti di cotesti cartelli instituito dal Champollion, li venne scoprendo la sicura norma colla quiale procedevano gli Egizi nella coilocazione, e costante distribuzione di essi sui moiuimeiiti. La norma e qucsta. II cartello a cui precede il gruppo (lav. I. fig. 2. rt) che nella iscrizione di Rosetta corrisponde ognora alia parola BA2ijiEr2 del testo greco, non coraprende mai fuorche litoli d’ onore, o il prenome regio; nel mentre che il nome proprio e rinchiuso in quello il cjiiale vi e riunito, e cui precede sempre il gruppo fig. 2. b)

Qucsle regole o norme applicate ad alcune leggende geroglifiche monumenlali; mi procurarono con facilila la piena lellura di esse. L neir atrio della Regla Universila, a diritta entrando, la statua di f;rande personaggio in piedi, aventc in capo la solita culTia, dalla quale esce un serpentello, barba almento, e inlorno alle reni quella specie di grembiale che e pure ornamenlo usilalo di tali statue. 11 serpente sui capo, e il cartello che vi si scorge sui davanli della cinlura, non mi lasciano dubbio esscre dessa la statua di un re deU’Egitto. Tre sono i cartelli, uno che forma come la fibbia coUa cpialc si allaccia la cintura (fig. i.) gli altri due (fig. i.) lungo il grembiale suddelto. II cartello della cintura e una replica del secondo posto sulla falda. Procedendo ora, giusta le dotlriue del Champollion, ci saru facile il poterne leggere il contenuto. La p’anta o ramoscello C, il segmento di circolo T; Cth (Corxen) Re. La pccchia e carattere simbolico, che Orappoline dice significare un popolo obbedittite at sno Re, il segmento posto sotto della pecchia, e posto ivi per indicare che (2Xcjne3iuj) ape e di genere feminine. I tre segni seguenti si leggouo NeSro e si traducono