Pagina:Memorie della Accademia delle Scienze di Torino, Tomo XXIX.djvu/541

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

di costanzo gazzera 125

Tal è la graziosa statuina del re Amenostep più sopra descritta, ed un'altra bellissima di donzella, la cui dolce fisionomia, e parlante espressione del volto è superiore ad ogni elogio; e tali altresì varie altre sculture e pezzi d’architettura, e quasi tutti gli steli del Museo, i quali furono lavorati in una pietra calcare tuffacea, tenera anzi che no, e di un bianco tendente al grigio od al giallognolo. Di quest’ ultima qualila di pielra, e di un foado bianco gialliccio, e un gruppo di due figure, 11 quale se per merito di esecuzione non e superlore a qucllo delle statue in pirlia Tebana, noii l’è di certo per nulla luferlorc. (tav. ii.) La figura a dirilla, seduta in trono, mitrata, con sopra la mitra due plume altissimc che r omln’cggiano 11 capo, ed una lunga benda che per di dietro gli orncri le scende al pledi, e facllniente riconosciblle per l’ iuiagiiic del Dio Amone, 11 Demiiwgo Egiziano, 11 Uio occulto, 11 capo di tuttl gli Dei. Alia sua sinistra, in pledi, e su piccola prcdcUa, e il re Faraone Oro, 11 quale per quclla famigHarita clic loro concedeva 11 posto, che uella Teologia Eglzia era assegnato al re, tiene colla destra abbracclato 11 Dio Amone. II serpentello, insegua del re, e posto sul suo capo, ed e figurato in glovanile eta, « forse in quella, nella quale, glusla le leggl, era proscrilla al rv. minor! di procederc alia solemie inangurazlone nel gran leniplo di Memfi. Precipuo scopo di qucsla polllico-religiosa ccrimonia em di ricevere dalle mani del gran sacerdote ^\ Fla l’ intlero Psckent, nel clngere 11 quale venivano come invcsliti del domlnlo o potestii suUe rcgioni superiove ed inferiore. Quest’ eta era quella del quatlordicl annl. A. destra ed. a sinistra del trono di Amone, e al di sopra, accanto cUla testa del re, sono i cartelli reali {A) i quail dlcono: Dio bern-fico Signor del mondo (Sole du’ettore del inoiido. appvo^’ato dal Sole) amalo da Anionra vivificatore, figliuolo del Sole, Signore delle tre regioni (Seivilot’e di Amone Org nel Signore).’ II nome del re Oro e ivi scrltto in forma simbollca, lo spiuviei-e., ii quale e siinbolo nolo del Dio Oro, uella gnisa st^ssa die pel Il/is, sla»bolo del Dio Thoth, venne scrilto qudlo del re