Pagina:Memorie della Accademia delle Scienze di Torino, Tomo XXIX.djvu/555

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DI COSTANZO GAZZERA log

Amenbf. Ufficio dello scarabeo era ivi quello di noliflcare ai posteri r epoca del deccsso dello scriba Schebamon; ne certo la cosa avrebbo incontrato alcuna diOicolta, ognora clie unitamcnte al cartcllo del iiome proprio, avcssero accoppiato quello eziandio del preiiome, che ora, ia tanta moltiplicila di re da Manetone chiamali Amenof, per la mancanza di esso, resta did)bia ed incerta. Difatlo dci tre deila diciottesiraa diiiaslia menrioiiati nel canone, il primo c r ultimo, sui nionnmenti, portano un nome dillerente, cpiegli Thoiithmes, e Ramses quesli: etl il cartello del terzo, quello di Amenofi-Memnone, e accompagiiato ognoi"a da due altri segni che mancano al nostro. Esclusi tpiesti, resla che si debba ascrivere a quel re, il quale cliiamato Misphra Thouthmosi da Manetone, figliuolo e successore di Meri, i monumenti indicano ognora col name di Ameuof. Ne l’ epoca di cotesto re Faraone sconviene ai particolari del monumeiito, al quale comparte anzi maggior evidenza, ed ua pill facile scliiarimenlo.

lu due particolari scompartimenti o scene della prima cassa, il defunto scriba e in atto di rendei-e omaggio, e di offrire doni ed kicenso in uno al I’e Ainenoftep ed alla,Z,/\’/nrt Sposa del Sigiior del motuh {figliuola della Luna, Nane- Atari’), nell’altro ad alcuni noa ben noti personaggi regali. 11 cartello nella parte superiore, posto appimto appresso Ira il re ^/»e«o/?<"/, edun’ignota donna o regina, e per somma disgrazia quasi inticramente scomparso; ma sia pel titolo clie lo precede tutlora distinto di Signer del mondo, il quale lion compete che ad un re, rhe per gli apici dei segni ancora apparenti, rinsci al signor CampoUion di scorgervi qnelli che nella tavola d’Abidos formano \\ cari^Wo Ae\ Misphra-ThoiUhmosis, padre del re Ainenoftep. (fig. 7.) II che tpiando sia, come e probabilissimo, nella regina posla sotto di esso potremo ravvisare la moglie sua, madre dello stesso re Amenoftep. Non e a torto poi ch’ essi ▼enncro associati agli onori ed alia venerazione nnitamente al re suo figliuolo; perciocche Misphra-Thoulhmosis, celebre già per avere dato principio e coadotta a buon segno l’ impresa di scacciare i