Pagina:Naunia descritta viaggiatore.djvu/80

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

scioccherie sono dappertutto cessate, non già per opera de’ filosofastri, ma bensì del clero che conosce e insegna meglio la religione. Il libertinaggio fa qualche guasto in alcuni de’ maggiori villaggi, perchè ci sono anche là di coloro, benchè in piccol numero, che si danno il nome di spregiudicati, e mettono fra il novero de’ pregiudizii il rispettare l’onore delle donne ed il pudore delle fanciulle. Il popolo è obbediente e sottomesso alle pubbliche Autorità. Ognuno è sicuro e nella propria casa e sulla via. È rara cosa un latrocinio, ancor più raro un assassinamento. Il sano criterio e la emulazione rendono i Nauni laboriosi, e la gente amante della fatica non commette delitti. I bisognosi trovano soccorso nella pietà de’ benestanti, i quali senza conoscere nè pur direi quasi di nome la filantropia, per principio di cristiana carità sanno essere e benefici cogli indigenti, ed ospitali con ogni genere di persone. E in punto di ospitalità