Pagina:Neera - L'amor platonico, Pierro, 1897.djvu/28

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


della femminile fragilità, avrebbe ben saputo vedere la gravità della situazione e vi avrebbe posto riparo. Eccolo, ripreso da nuovo ardore, correre dal curato ed esporgli senz’ altro tutti i suoi dubbi, tutti i suoi timori. Il curato lo ascoltò con molta deferenza, approvando parecchie volte col capo, talché il buon preticello* si teneva quasi sicuro di aver trovato la strada giusta; se non òhe, a sfogo finito, il suo superiore gli rispose così: «Ella ha tutte le ragioni e la lodo molto per il fervore di virtù che la anima, ma (se lo lasci dire, tanto non