Pagina:Neera - L'amor platonico, Pierro, 1897.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


L’antor platonico non vuol dire senza desiderio. E sta bene; anzi è qui appunto che incomincia la differenza; perchè l’amatore grossolano o primitivo davanti al naufragio della speranza, non avendo altro punto di mira, ripiega le tende; e l’amatore di cui si tratta in codeste pagine è il solo che possa apprezzare la sentenza di Schiller. Si oppone che l’amore in simili condizioni non dura. Dura forse molto in condizioni opposte? Non è il possesso che lo distrugge e non è precisamente dalla psicologia dei materialisti che sgorga il più spietato scetticismo sull’ amore? Io vi