Pagina:Neera - L'amor platonico, Pierro, 1897.djvu/95

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


L’importanza che si dà al primo amore è appunto una importanza di idealità e dicendo che non si ama veramente se non la prima volta si sottoscrive al predominio riconosciuto della parte spirituale sui sensi — si noti che sono i giovani sensi! Nessuno ignora che acuti e brucianti amori possano Jlorire in qualunque età, rodere i lombi, sconvolgere il cervello, condurre alla pazzia, al suicidio, al disonore, passando per gli stadi più sottili della voluttà — ma nessuna esperienza, nessuna raffinatezza sensuale potrà tener luogo di quell’ alba divina del-