Pagina:Neera - L'amuleto.djvu/74

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

l'amuleto 69


Quando eravamo sole l’Orsola mi dava ancora del tu; e quel giorno eravamo sole nella mia camera davanti alla finestra aperta, lei con una spugna in mano imbevuta d’acqua e sapone, io coi capelli sciolti al sole di luglio.

— Perchè dici che sono cambiata? In che cosa ti pare che lo sia? — diedi intanto un’occhiata allo specchio e l’Orsola si affrettò a soggiungere:

— Oh! non nel volto, no, Dio ti benedica, mi pare che abbi ancora diciotto anni. Sei più giovane adesso di qualche mese fa. Io dico dentro di te.

— E che cosa vedi dentro di me?

— Tante cose che non capisco.

— Ti sembrano belle o brutte queste cose?

Orsola tacque.

— Non ti voglio più bene forse?

— No, non è questo.

— Dimentico qualcuno de’ miei doveri di padrona di casa?

— Non è questo.