Pagina:Nicolò Toneatti - Guida del viaggiatore per la città e per li dintorni di Trento, 1837.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

21

duce a Porta Aquileja; la seconda da est a ovest si appella Contrada Lunga, che in via retta ti porta nella Contrada del Seminano, e da quella alla Portella, e passata questa a sinistra conduce in Contrada della Prepositura, ed a destra a Porta di S. Lorenzo, o Bresciana; e la terza da nord-sud nomasi Contrada di S. Pietro. Quest’ultima termina nella piazza detta del Macello, dove fan capo tre altre contrade una da nord-sud che chiamasi Contrada delle beccarie vecchie, e che passando da lato alla Piazza dell’Erbe, piazza ben fornita di erbe, di frutta, di legumi, di butirri, e di pesce a seconda che lo permette la stagione, porta nella Contrada di S. Vigilio; la seconda da ovest a est ti conduce nella Piazza della Posta vecchia, e da questa per la contrada di S. Maria Maddalena, che è una continuazione di detta piazza, a Porta Aquileja. Andando per la terza contrada da est a ovest, che prende il nome di Contrada Oriola si arriva nella Contrada di S. Benedetto, che nella direzione di sud a nord alcune case dopo la chiesa di detto santo assume il nome